Vladimir Ashkenazy si ritira

Il celebre pianista e direttore d'orchestra, Vladimir Ashkenazy, ha deciso di ritirarsi dalle esibizioni pubbliche.

Nato nel 1937 in Unione Sovietica da padre ebreo e madre russo-ortodossa, Ashkenazy vinse a soli 18 anni il Concorso Chopin a Varsavia, l'anno successivo il Regina Elisabetta di Bruxelles e nel 1962 condivise il primo premio del Concorso Čajkovskij a Mosca con il pianista britannico John Ogdon.

Ashkenazy si è affermato come uno dei più importanti pianisti a livello mondiale, e pubblicò numerosi lavori prima con Deutsche Grammophon e poi con Decca: i 24 Preludi e fughe dell'amico Dmitrij Šostakovič, l'integrale delle sonate di Aleksandr Skrjabin, di Beethoven, dell'opera pianistica di Chopin e Schumann, oltre che dei concerti per pianoforte di Mozart, Beethoven, Bartók, Prokof'ev e Rachmaninov.

Il celebre pianista si affermò anche come direttore d'orchestra presso la Royal Philharmonic Orchestra e la Czech Philharmonic Orchestra. Tra il 2000 e il 2015 è stato direttore della European Union Youth Orchestra.

Per approfondimenti clicca qui: www.classicfm.com/artists/vladimir-ashkenazy