John Monteleone, Carlo Aonzo e molti altri fra i protagonisti delle masterclass dell'Acoustic Guitar Village

In attesa del programma per il 23, 24 e 25 settembre prossimi, è possibile dare già qualche anticipazione sul mondo della chitarra rappresentato nell’Acoustic Guitar Village, che anche quest’anno presenterà la grande area espositiva di chitarre acustiche, classiche e moderne, con la presenza di altri strumenti  a plettro e a pizzico, accessori vari e un ricco calendario di concerti, eventi e tre importanti masterclass. Al centro del programma altamente specializzante, la liuteria chitarristica, didattica e tecniche esecutive per chitarra acustica e infine tecniche esecutive per mandolino.

La masterclass di liuteria chitarristica presenterà come docenti John Monteleone, che verrà anche celebrato al Museo del Violino con la consegna del Cremona Musica Award, affiancato dagli altrettanto stimati liutai svizzeri Claudio e Claudia Pagelli e dalla liutaia Rosalba De Bonis, discendente della famosa famiglia di liutai De Bonis che parlerà in particolare della costruzione della chitarra battente.

Proprio sulla chitarra battente e sulla chitarra acustica nella musica popolare italiana è incentrata la seconda masterclass di tecnica esecutiva chitarristica, con la presenza come insegnanti del docente di conservatorio Micki Piperno e del grande artista di chitarra battente e con Francesco Loccisano.

Inoltre sarà presentata una nuova terza masterclass totalmente dedicata al mandolino e al perfezionamento delle tecniche esecutive, condotta dal riconosciuto maestro e performer internazionale Carlo Aonzo.

 

 

Maestri liutai CLAUDIO e CLAUDIA PAGELLI (Svizzera)

Sono probabilmente tra i più grandi liutai contemporanei. Possiamo considerare le loro chitarre arch-top tra le migliori al mondo. Due visionari, inventori e artisti capaci di dare forme decise a un legno che si piega alla loro volontà.

 

M° liutaio  JOHN MONTELEONE (USA)

Riconosciuto come uno dei migliori costruttori di chitarre e mandolini arch-top viventi al mondo, John Monteleone è da molti anni all’avanguardia nella loro produzione. I suoi strumenti, dal design unico, sono il massimo dell’espressione artistica che si riflette nel sottile ma stimolante matrimonio di forma e funzione.

 

Ma liutaia ROSALBA DE BONIS  (Italia)

Il suo intervento è incentrato sulla chitarra battente, tipico e unico strumento italiano. Costruisce chitarre da 25 anni seguendo e innovando il metodo che la sua famiglia ha utilizzato da secoli per costruire strumenti musicali a corde e in particolare chitarre, quello del fuoco e calore, metodo che può essere paragonato a quello delle famosissime liuterie di Cremona dove nacque il violino. Oggi costruisce chitarre classiche e chitarre battenti di grande pregio, rinnovando la tradizione della battente, la vera chitarra italiana.

 

M° MICKI PIPERNO (Italia)

Chitarrista e concertista di chitarra acustica Fingerstyle, didatta e compositore di fama internazionale. È docente del primo corso istituzionale in Italia di chitarra acustica folk presso il Conservatorio A.Casella dell’Aquila e di chitarra pop fingerstyle presso il Conservatorio G.Braga di Teramo. Compositore poliedrico lavora per il Cinema, la Tv ed il Teatro.  Ha collaborato inoltre per articoli didattici con le riviste specializzate Chitarre, Axe, Accordo e pubblicato per Sinfonica Jazz, Edizioni Carish e Fingerpicking.net.

 


M° FRANCESCO LOCCISANO (Italia)

Nasce e cresce in Calabria ed inizia gli studi di chitarra nel 1985. L’innato talento e la grande passione per la chitarra battente lo portano a strutturare un suo personale stile compositivo, interpretativo ed esecutivo fino a ridare centralità artistica ad uno strumento che, in origine, aveva il ruolo di accompagnamento al canto. Grazie a questa operazione la chitarra battente ad oggi gode di un repertorio nuovo e contemporaneo senza trascurare origini ed appartenenza e Francesco Loccisano è considerato dalla critica come l’innovatore indiscusso. Ad oggi è il docente di chitarra battente al Conservatorio Tchaikovsky di Catanzaro.

 

M° CARLO AONZO (Italia)

Mandolinista italiano di fama internazionale, dopo aver conseguito il diploma in mandolino col massimo dei voti e lode al Conservatorio di Padova nel 1993, ha collaborato con prestigiose istituzioni come l’Orchestra Filarmonica del Teatro alla Scala di Milano, il Maggio Musicale Fiorentino, la Nashville Chamber Orchestra (USA), la McGill Chamber Orchestra di Montreal (Canada), la Philarmonia di San Pietroburgo (Russia), i Solisti da Camera di Minsk (Bielorussia), il Schleswig-Holstein Musik Festival (Germania).

È spesso invitato come direttore musicale e docente dalle più importanti istituzioni mandolinistiche internazionali, nel 2006 ha fondato l’Accademia Internazionale Italiana di Mandolino di cui è tutt’ora il direttore, un ente in continua espansione con nuove attività. Dal 2020 è docente presso il Conservatorio di Musica “G. Frescobaldi” di Ferrara.
 

 

Le iniziative sono a numero chiuso e il termine per l’iscrizione è fissato al 15 settembre

Per maggiori informazioni contattare Associazione Culturale “Armadillo”APS | Alessio Ambrosi | Email: info@armadilloclub.org