CremonaFiere contribuisce attivamente alla campagna anti covid-19

Si è tenuta ieri alle 14.00, presso la sala CdA di Cremonafiere, la riunione per definire le attività utili ad avviare la campagna vaccinale anti covid-19 della popolazione cremonese presso il quartiere fieristico.

Hanno partecipato all’incontro il Comune di Cremona con il Sindaco Gianluca Galimberti, l’assessore Rosita Viola, il Presidente dell’assemblea dei soci dell’azienda Sociale del Cremonese Roberto Mariani, l’ATS Val Padana con il Direttore della UOC Prevenzione nelle Comunità Dott. Antonio Piro e la dott.ssa Michela Ferri, Dirigente Responsabile dell’ufficio Qualità, Trasparenza e Anticorruzione, l’ASST di Cremona con il Direttore sanitario Dottor Rosario Canino e il Direttore Amministrativo Gianluca Bracchi oltre a Cremonafiere con il Presidente Roberto Biloni, il Vice Presidente Giovanni Bozzini, il Direttore Generale Massimo De Bellis e il responsabile dell’ufficio tecnico Daniele Clementi.

Nei prossimi giorni avranno luogo le attività di allestimento delle aree al fine di poter essere operativi lunedì 8 marzo con le operazioni di vaccinazione presso la sala Ponchielli del Padiglione 1 di Cremonafiere.

Si partirà completando nelle prossime settimane la fase 1 Ter, dedicata alla vaccinazione della popolazione ultraottantenne, per poi procedere con la fase 2 dedicata al resto della popolazione cremonese.

La scelta del padiglione fieristico è principalmente dovuta alla raggiungibilità del quartiere e alla disponibilità di spazi adeguati da destinare alle varie fasi previste di: accettazione, anamnesi, sosta pre-vaccinazione, somministrazione del vaccino e sosta post-vaccinazione. L’obiettivo – una volta a regime – è quello di vaccinare quotidianamente più di 1000 persone.

Lo sforzo collettivo delle realtà coinvolte è una dimostrazione di quanto sia importante, soprattutto in momenti di difficoltà, riuscire a rispondere adeguatamente alle necessità unendo sinergicamente le professionalità e le competenze del territorio.