Ars Bibets: gli strumenti musicali diventano gioielli

I gioielli possono essere fatti di qualsiasi cosa: oro, argento, pietre, ma anche parti di strumenti musicali, come dimostra Ars Bibets. Quest’anno farà il suo debutto a Cremona Musica, e per sapere cosa aspettarci abbiamo intervistato Bibets Ramos i Viladrich.

 

Voi siete orafi e argentieri, ma fra i vostri prodotti ci sono anche gioielli fatti con parti di strumenti musicali. Come è nata l’idea e come avete iniziato?

Circa 20 anni fa ho notato quanto fossero belle alcune parti degli strumenti. Accadde a Markneukirchen, nel cuore di una regione del sud-est della Germania, al confine con la Repubblica Ceca, specializzata nella produzione di strumenti musicali. Mio marito suona il clarinetto e decise di portare due strumenti al liutaio per revisione. Abbiamo fatto il viaggio insieme, e mentre parlavano delle riparazioni dei clarinetti ho dato un’occhiata dentro il negozio, e sono rimasta affascinata dai set di chiavi. La loro forma era perfetta: allungata, una S stilizzata, classica ed elegante, e me li sono immaginati come orecchini. Circa 10 anni dopo ho iniziato a disegnare gioielli io stessa, ed ho cominciato ad utilizzare pezzi di strumenti musicali sin dal mio apprendistato a Barcellona!

 

Come è nata la sua azienda?

Ho iniziato principalmente per poter accedere alle fiere e ai migliori fornitori specializzati. Molti rivenditori accettano solo clienti professionali, quindi avevo bisogno di dimostrare che avevo un’attività imprenditoriale, e così ho fondato a Berlino la mia azienda Ars Bibets. Utilizzando il mio sito www.arsbibets.gallery come biglietto da visita e avendo una partita IVA europea, mi si sono aperte molte porte. Questa è una parte dell’attività di Ars Bibets, per i gioielli fatti di strumenti musicali ho creato un marchio apposite, MuusiKa ®.

 

Alcuni utilizzi degli strumenti sono molto creative, ci può spiegare alcune idee di cui è particolarmente orgogliosa?

Sono contenta che abbiano fatto colpo. MuusiKa® varia dai regali musicali e esclusivi gioielli. Da orafa, i pezzi unici sono i più complicati. Ma da amante della musica, gli articoli legati alla musica sono decisamente i più interessanti. C’è una grande varietà di regali legati alla musica (matite, gomme, tazze, borse, ombrelli, di tutto…), ma quanti ne ha mai visti fatti con veri pezzi di strumenti musicali?

Una via di mezzo fra gli oggetti e i gioielli sono i ciondoli fatti con i ponti dei violini verniciati e parzialmente placcati con metalli. Sono molto versatili. I primi erano pezzi unici in ottone, ora li produciamo in stock e in tre dimensioni, 10 colori e 3 forme, e i metalli sono l’argento e l’argento placcato oro. Ma continuo a produrre pezzi personalizzati in base alle richieste del cliente.

Ci sono anche riproduzioni di ance di clarinetto in argento sterling (925). Per ora ne ho fatto dei fermacravatte, dei fermagli e dei pendenti. Mi piace combinarle con il blackwood grenadilla o africano, come negli strumenti. Il cocobolo anche è molto bello. Comunque, per quanto ne so, siamo gli unici orafi che fanno anche queste cose.

 

 

State progettando qualcosa di nuovo in vista di Cremona Musica 2020?

Certamente! Il fatto di essere nella capitale della liuteria e nel paese del buon vino mi ha ispirata: sto preparando alcuni fermalibri riutilizzando ponti di contrabbasso e scatole di vino in legno. Sono elettrizzata per il fatto di presentarle nell’affascinante atmosfera di Cremona Musica.

 

Questa è la prima partecipazione a Cremona Musica, quali sono le vostre aspettative e come avete deciso di partecipare?

A questo punto mi piacerebbe raggiungere un pubblico piu ampio con il mio lavoro. Penso che sia arrivato il momento di far crescere la mia attività di gioielli musicali e che Cremona Musica mi possa dare la spinta di cui ho bisogno.

Sarà la prima volta che espongo il mio lavoro in una grande fiera internazionale. Ho scelto Cremona Musica perché mi piace l’atmosfera e le dimensioni dell’evento, che ho apprezzato da visitatrice. Non vedo l’ora di mostrare il mio lavoro ai numerosi visitatori, professionisti, amanti della musica. Sto anche cercando dei distributori e negozi di musica interessati a vendere i miei prodotti di MuusiKa®. Ultimo ma non ultimo, sono felice di incontrare alcuni fornitori e di ricevere nuovi pareri.