Yamaha & Bösendorfer Piano Discovery: il programma

L'edizione 2019 di Cremona Musica ospiterà eventi pianistici organizzati da Yamaha Music Europe branch Italy. Affermati artisti come Paolo Buonvino, Kekko Fornarelli, Stuart Isacoff, Andrea Rebaudengo, Gwilym Simcock e il pianista robot Teo Tronico, si cimenteranno su innovativi pianoforti capaci di registrare e riprodurre le più complesse esecuzioni.

Pertanto un’offerta di concerti straordinari contraddistinti da creatività e innovazione, sino a coinvolgere la robotica. Questi gli ingredienti principali di Yamaha & Bösendorfer Piano Discovery, un programma di eventi organizzato da Yamaha all’interno di Cremona Musica 2019. Dal 27 al 29 settembre il brand giapponese proporrà in Sala Stradivari non solo i suoi migliori pianoforti, ma anche una serie di recital pianistici, dimostrazioni, ed un innovativo concorso, con la partecipazione di pianisti e compositori di fama internazionale.

Kekko Fornarelli si esibirà nel Corner AvantGrand di sala Stradivari, un angolo allestito appositamente per esaltare le straordinarie caratteristiche di questo pianoforte ibrido. Due grandi pianisti, molto diversi tra loro; Gwilym Simcock ed Andrea Rebaudengo avranno a loro disposizione i gran coda Yamaha CFX, e Bösendorfer 280 Vienna Concert. Ma l’edizione 2019 è dedicata al Disklavier ENSPIRE, pianoforte in grado di registrare e riprodurre l’azione del pianista, evoluzione odierna di un progetto di Yamaha concepito oltre 30 anni fa e continuamente perfezionato. A questa avvincente tecnologia è dedicato il Disklavier Composers Contest, di cui Cremona Musica, oltre ad essere co-organizzatore, ospita la finale. Nel pomeriggio di domenica 29, saranno eseguiti i brani dei compositori finalisti, ovvero di coloro che saranno riusciti a sfruttare al meglio le potenzialità di questa tecnologia abbinata al pianoforte, a seguire, la prestigiosa giuria composta da Paolo Buonvino, Carlo Boccadoro, Stuart Isacoff, Gwilym Simcock e Fabio Vacchi, nominerà il vincitore del contest. Inoltre, tutti i brani presentati al concorso sono disponibili su Youtube all’indirizzo http://bit.ly/VideoDisklavierCC, e l’autore del video che riceverà più like si aggiudicherà il “premio del pubblico”.

Sempre grazie alla tecnologia Disklavier ENSPIRE, il compositore Paolo Buonvino darà vita ad un concerto per tre pianoforti, gestiti da un solo esecutore, sfruttando proprio le potenzialità di questi strumenti. E il Disklavier ENSPIRE sarà al centro anche dell’esibizione di Stuart Isacoff, pianista e divulgatore, che durante “Classical-Jazz connections” evidenzierà i legami fra composizioni lontane nel tempo e nello spazio. Infine il pianista robot Teo Tronico sarà protagonista di un esperimento in cui si confronteranno le esperienze di ascolto di un pianista umano e di un pianista robot, attraverso l’utilizzo di un pianoforte Disklavier ENSPIRE in grado di suonare autonomamente.

 

27 settembre

Ore 16.00 - 'Monologue' di Kekko Fornarelli - Performance su Avantgrand

 

28 settembre

Ore 12.00 - Concerto di Gwylim Simcock

Ore 14.30 - Disklavier recital: Classical-Jazz Connections, con Stuart Isacoff

 

29 settembre

Ore 11.00 - Il compositore Paolo Buonvino in una performance per tre pianoforti Disklavier ENSPIRE

Ore 12.30 - Esperienze di ascolto con Disklavier e Teo Tronico

Ore 14.30 - Concerto di Andrea Rebaudengo, con musiche di Carlo Boccadoro e Fabio Vacchi

Ore 16 - Disklavier Composers Contest - finale

 

Tra un evento e l’altro il pubblico potrà provare i bellissimi pianoforti in esposizione nella sala Stradivari.

Cremona Musica (27-29 settembre) è la principale fiera al mondo per gli strumenti musicali d’alto artigianato, e si tiene ogni anno a Cremona, città natale di Stradivari e polo internazionale dello strumento musicale. Oltre agli strumenti creati dai maestri cremonesi, italiani, e internazionali, Cremona Musica ospita un calendario di eventi ricco e variegato, con concerti, mostre, masterclass, concorsi, conferenze, con artisti di livello mondiale. Nell’edizione 2018 Cremona Musica ha accolto oltre 18.000 visitatori, 320 espositori (di cui oltre la metà dall’estero) e oltre 160 eventi. Combinando il lato business e quello artistico della musica, Cremona Musica diventa un evento irrinunciabile, un punto di incontro dove nascono nuove idee, progetti e collaborazioni, e dove la musica vive e si rinnova.